Menu

Perizie Tecniche Informatiche Giurate - CTU - CTP

Perchè richiedere una perizia tecnica?

Diventa sempre più necessario in sede giudiziaria.

Appare senz'altro banale osservare che l’epoca in cui viviamo sia caratterizzata da evoluzioni tecnologiche, soprattutto provenienti dal settore dell’informatica e delle telecomunicazioni, sempre più integrate e generose di innovazioni capaci di semplificare la vita quotidiana.

Eppure, quando il tema più generale dell’informatica entra in contatto con il mondo dei procedimenti giudiziari, subentrano particolarità ed eccezioni, per non parlare di veri e propri paradossi, che vanno molto spesso in direzione opposta a quella della semplificazione.

Anche il consulente tecnico in questa materia, cioè l’esperto in digital forensics, si imbatte in analoghe situazioni di natura paradossale. La disciplina scientifica sta diventando sempre più importante con l’aumentare delle tecnologie informatiche e, con essa, la figura dell’investigatore informatico assume ancor più rilievo di quanto lo era qualche anno fa.

L'informatica forense è la scienza che studia l'individuazione, la conservazione, la protezione, l'estrazione, la documentazione, l’impiego ed ogni altra forma di trattamento del dato informatico, al fine di essere valutato in una controversia giudiziaria.

In Italia, la legge di riferimento che definisce come utilizzare a livello giuridico i risultati di un'attività di analisi forense in tribunale è la Legge del 18 marzo 2008 n. 48, nota come "legge di ratifica della Convenzione di Budapest".

La scienza informatica forense ha carattere interdisciplinare e prevede l’impiego di molteplici competenze tecnico-scientifiche, tipicamente acquisite nel corso di Laurea di Informatica, nonché l’uso di una comprovata esperienza nel settore.

Da qui nasce Wainet, il cui staff è altamente specializzato nell'offrire un supporto informatico forense, in materia peritale e in campo tecnico-scientifico e, in particolare, per quanto riguarda le investigazioni digitali e le analisi che coinvolgono l’utilizzo di nuove tecnologie.

Inoltre, grazie alla partecipazione di validi collaboratori con profili multidisciplinari altamente qualificati e attivi nei vari campi della ricerca, la Web Agency Wainet offre alle aziende locali consulenze in cui sono necessarie competenze scientifiche mirate e particolari, fruibili anche nelle questioni giudiziarie civili e/o penali.

Infatti, le consulenze rese dal team di Wainet (iscritto al Tribunale di Teramo come CTU e CTP) sono rivolte sia alla Magistratura (CTU) che alle parti (CTP) di un contenzioso giudiziario: qui trovi una squadra di professionisti esperti da poter consultare e scegliere a chi affidare il tuo problema.

  • CTU – consulente tecnico d’ufficio: Il consulente tecnico può essere considerato come ausiliario del giudice, soggetto indipendente dalle parti ed esperto in una specifica materia o disciplina. Al consulente tecnico viene affidato dal giudice il compito di assisterlo e partecipare a tutto il processo od anche ad un solo atto, con l’obiettivo di fornirgli le conoscenze tecniche necessarie per valutare od anche di accertare un fatto. Il Magistrato, peritus peritorum, quando lo ritiene opportuno, quindi, può farsi assistere da un esperto, con particolari competenze tecniche.
  • CTP – consulente tecnico di parte: la consulenza giudiziaria può anche prevedere l'intervento di altri professionisti che svolgono la propria opera non tanto per il giudice, quanto per le parti in causa. Il consulente tecnico di parte non è altro che un libero professionista, di regola operante in un determinato campo tecnico/scientifico, al quale una parte in causa, attuale o potenziale, conferisce un incarico peritale, in quanto ritiene l’incaricato esperto in uno specifico settore. In sostanza se un soggetto è coinvolto in una causa pendente o intende intraprenderne una (è questo il caso dell’accertamento tecnico preventivo), incarica una persona di propria fiducia (il consulente di parte appunto), affinché questa affianchi il consulente tecnico nominato dal giudice nell’esecuzione del suo incarico e svolga le proprie osservazioni a supporto o critica del risultato al quale il perito del giudice sarà giunto.

La consultazione, anche a semplice titolo di parere tecnico, la scelta e la conseguente nomina in fase processuale del consulente tecnico di parte é la fase più delicata e determinante in molti casi giudiziari e, per tali motivi, si rende necessaria.

E’ importante, dunque, affidarsi ad uno staff preparato e specializzato e soprattutto certificato. 

Per questo, noi del team Wainet siamo lieti di potervi offrire un servizio professionale di investigazione forense, volto ad analizzare qualsiasi attrezzatura elettronica con potenzialità di memorizzazione dei dati, lavorando al vostro fianco prima, durante e dopo l’intervento del tuo legale.

Vota questo articolo
Rosaura Tarquini Sebastiani

Autore: Rosaura Tarquini Sebastiani

La professione forense ha una profonda valenza pubblica, nel senso che essa si rivolge alle persone ed, in particolare, a coloro che, per varie vicissitudini o solo per mala sorte, si trovano nella necessità di richiedere un aiuto per ottenere giustizia o, più semplicemente, per superare difficoltà che non possono risolvere da soli.
L’esperienza maturata, le competenze professionali e le singole specializzazioni conseguite dalla Dott.ssa Rosaura Tarquini Sebastiani consentono di garantire valida ed efficace assistenza con riferimento a tutte le problematiche che caratterizzano il settore legale in tutti i suoi vari aspetti e, in particolare, nel campo del diritto informatico. 
Per info e contatti: perseidi@hotmail.it - rosaura.tarquinisebastiani@pec-avvocatiteramo.it.

Torna in alto

Login o Registrati

Hai un account Facebook?

Accedi rapidamente con il tuo account.

fb iconEntra subito con Facebook

LOG IN

Registrati